Porno Marketing

Feticismo del piede. Se mi prostro ai tuoi piedi è solo per deliziarmi…

feticismo piedi

Quando si  parla di feticismo si fa riferimento ad una situazione in cui una persona si eccita sessualmente attraverso un oggetto; tra i feticismi maggiormente diffusi (e socialmente accettati), esiste il feticismo del piede.

Volendo scomodare i Padri della psicoanalisi, il piede affascina perché ricorderebbe un fallo.

Secondo altri Autori, viene semplicemente usato come oggetto transizionale (quell’oggetto cioè di cui  il bambino necessita per superare il distacco dalla figura materna) ; talvolta essere affascinati dai piedi rimanda al divieto, nell’infanzia, di guardare i genitali materni, spostando l’attenzione sui piedi.

Ancora: il suo aspetto curvilineo rimanda al corpo femminile.

E’ una parte del corpo quasi sempre nascosta: quando il piede è nudo, si entra in una situazione di intimità.

Molto più semplicemente, dal punto di vista antropologico, il piede in passato era qualcosa di sporco visto che l’uomo camminava senza scarpe o con dei sandali: quale migliore motivo  per scatenare una raffinata perversione?

Dal punto di vista biologico i neuroni che controllano l’area genitale sono adiacenti a quelli che controllano i piedi: è verosimile che si verifichino delle “contaminazioni” tra le due aree: questo spiegherebbe anche perché alcune donne raggiungono l’orgasmo solo grazie alla stimolazione dei piedi.

foot fetish

Il foot fetish si declina in mille sfumature

Di fatto, il foot fetish si declina in mille sfumature e si attiva attraverso svariati canali sensoriali.

Il canale visivo: ammirare i piedi e  le scarpe (specialmente con i tacchi, ma esistono estimatori delle ballerine, degli zoccoli ,delle scarpe da ginnastica, degli stivali).

Per alcuni feticisti è affascinante osservare le piante dei piedi sporche per altri piedi inguainati in collant.

A volte l’eccitazione sessuale è scatenata da determinati atteggiamenti corporei, così per gli appassionati di dangling, una scarpa parzialmente indossata che lascia scoperto il tallone mentre la proprietaria del piede lo dondola distrattamente, può essere un’immagine estremamente sensuale.

Nel crushing l’eccitazione deriva invece dal vedere i piedi calpestare frutta,  oggetti o perfino piccoli animali.

Un altro canale sensoriale estremamente attivo nei feticisti del piede è quello tattile: accarezzare  e massaggiare i piedi, leccarli, succhiarli. Queste  pratiche possono essere estese alle calzature ed in particolare ai tacchi.

Il trampling è una pratica nella quale una persona ama essere calpestata dal/dalla partner, che sia scalza o che indossi scarpe con tacchi affilati.

L’olfatto è un elemento fondamentale nel foot fetish: esistono persone che si eccitano quando i piedi sono puliti e profumati ma anche persone che preferiscono decisamente piedi con un odore comunemente considerato sgradevole  (e le sfumature  sono anche qui infinite: l’odore delle scarpe da ginnastica usate, quello delle scarpe di cuoio..).

Molto frequentemente il feticismo si intreccia con il concetto più esteso di dominazione e sottomissione: baciare i piedi, prostrarsi, farsi calpestare sono da sempre simboli di adorazione (basti pensare alla simbologia rituale in ambito religioso).

Esitono apposite punitive shoes (scarpe punitive) che, proprio come la fasciatura del piede nella Cina del passato, rendono praticamente impossibile camminare rendendo la donna fragile, aggredibile, oggettificata.

punizione

 

Il footfetish è un comportamento sessuale speciale diffuso

Quentin Tarantino ne ha parlato ampiamente in occasione di interviste.

Quasi ogni personaggio femminile famoso può vantare nutriti gruppi di fans che condividono immagini dei loro piedi, più o meno esibiti (pare che le estremità di Emma Watson siano le più gradite).

Non solo esistono decine di siti Internet e pagine Social dedicate al feticismo del piede , con condivisioni  di immagini  a tema, ma interi filoni della pornografia vertono sul foot fetish in tutte le sue declinazioni, inclusi i video di masturbazione con i piedi (footjob) e fisting con i piedi (cioè inserire un piede nella vagina o nell’ano del/della partner).

Non tutti sanno infine che esistono sex toys che riproducono, in modo estremamente realistico, piedi e caviglie.

Ah, quanto ebbi a lungo in testa
Due piedini… Triste e freddo,
Li ricordo ancora, e in sogno
A turbarmi il cuor mi vengono.
(Aleksandr Puškin)

 

 

 

Marina Cortese

Medico Chirurgo, Ginecologa ed Ostetrica, Sessuologa

Add comment