Porno Marketing

L’e-commerce guida il boom dei sex toys

I numeri dell’e-commerce di sex toys in Italia, in Europa, nel mondo

Il fatturato legato all’e-commerce di sex toys è davvero mostruoso e raggiunge i 15 miliardi di dollari e continua a salire in modo esponenziale.
Anche nel nostro Paese, soprattutto grazie alla comodità dello shopping online, il giro di affari degli oggetti legati al sesso è aumentato del 40% rispetto all’anno precedente.
Le proiezioni indicate nell’ultima indagine curata da Technavio, indicano che il fatturato dei sex toys entro il 2020 dovrebbe praticamente quasi raddoppiare, arrivando a toccare i 29 miliardi di dollari.
Un’analisi relativa al mercato italiano ha identificato anche la somma che gli utenti destinano per gli acquisti di questo particolare mercato e che si aggira in su di una cifra che viaggia tra gli 80 ed i 90 euro di media. La crisi non passa da qui, insomma.

Un mercato in continua crescita

Dall’University of Nevada la docente Lynn Comella, autrice di ‘Vibrator Nation’ non ha avuto difficoltà a confermare che il mercato dell’oggettistica per gli adulti è in progressiva espansione e che gli americani risultano essere coloro che ricercano sui motori di ricerca (primo fra tutti, Google) informazioni specifiche a proposito dei sexy toys; mentre al secondo posto si piazzano gli algidi (non troppo pare) inglesi e poi i sudafricani.
Un altro istituto come Statistic Brain ha appurato che ben il 23% degli adulti fa regolarmente uso dei sexy toys.
Come precedentemente accennato, anche nel nostro Paese i dati sono più che confortanti. Lo ribadisce uno studio fatto da un leader del settore che per quanto riguarda le vendite effettuate via e-Commerce sono più di un terzo del totale. Per curiosità è Milano con il 20% che si attesta come città con più acquisti; segue la Capitale con il 15% mentre Torino si posiziona al terzo posto con il 5% del mercato.

L’e-commerce che scardina i tabù

Gli esperti hanno stabilito che l’industria dei gadget per adulti ha visto una notevole crescita grazie alle piattaforme di commercio elettronico che evitano ai clienti l’imbarazzo di entrare in un sexy shop. C’è anche da dire che sono vetrine aperte 24/7 e che sono facilmente raggiungibili anche da un semplice smartphone.
Altre statistiche dimostrano che anche le donne acquistano gadget per adulti e che le coppie sono attratte sia dal bondage che ai giochi di ruolo. A svelarlo è sempre un’azienda italiana titolare di un e-Commerce specificatamente indirizzato al mondo del sesso.
Non c’è da stupirsi se il 2017 ha visto gli acquisti fatti da donne aumentare del 170% rispetto all’anno precedente.
Le donne superano gli uomini negli acquisti dei sexy toys con il 40% del fatturato contro il 25% degli uomini e il 35% delle coppie che, però, hanno visto un sensibile aumento.
Attraverso le analisi statistiche si è potuto stabilire che i gadget più richiesti sono i vibratori regolabili a distanza grazie ad un App e gli anelli vibranti. Sapere che circa il 70% degli acquisti sono effettuati da smartphone e tablet può soddisfare una curiosità, ma tuttavia è un dato di fatto; così come conoscere che più di 2/3 degli ordini avvengono in orario di ufficio, ossia dal lunedì al venerdì dalle 9 di mattina alle 18. Lavoro noioso o necessità di evasione?

Cliente tipo

Le donne in un range di età dai 20 ai 30 anni nell’ultimo anno sono aumentate del 300% mentre quelle dai 30 anni fino ai 50, sono raddoppiate.
A livello geografico è il meridione a doppiare il nord con un fatturato che ingloba il 40% contro il 20% del settentrione ed il 15% del centro-Italia.
E per coloro che vogliono sapere quale sia la tendenza del momento possiamo rispondere che è il fallo indossabile strap on.
La crescita dell’utenza connessa alla rete tramite smartphone non ha fatto altro che determinare la facilità di accedere alle piattaforme di commercio elettronico di gadget per adulti, semplificandone la possibilità di acquistare ciò che interessa con tutta la sicurezza possibile e con il massimo della privacy.

Un mercato d’oro, a quanto pare, che continua a crescere a ritmi vertiginosi.

 

Veronica Barsotti

Consulente Digital Marketing

Add comment